Riflettori Puntati sull’IFRS16

Il 13 gennaio 2016, l’International Accounting Standard Board (“IASB”) ha pubblicato il nuovo principio contabile internazionale per la contabilità del leasing denominato IFRS 16, che sostituisce il vecchio IAS 17 in vigore da circa 30 anni.

Il nuovo principio è stato promulgato con Regolamento della Commissione Europea e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea nel mese di novembre 2017.

Il nuovo standard sarà obbligatorio nei bilanci che si aprono al 1° gennaio 2019, sebbene siano consentite applicazioni anticipate per le società che già adottano l’IFRS 15 Ricavi.

Per i locatori non ci saranno significativi cambiamenti e rimarrà sostanzialmente immutata l’attuale impostazione contabile.

Per i locatari, l’IFRS 16 prevede un unico modello contabile per tutti i leasing che comporta l’iscrizione di un’attività per il diritto all’uso e di una passività per il leasing. Per le successive misurazioni, il locatario valuterà la passività nei confronti della società di leasing al valore attuale dei futuri canoni dovuti. A livello di conto economico, invece, saranno rilevanti gli oneri finanziari e gli ammortamenti di periodo.

L’IFRS 16 richiede inoltre specifiche informazioni integrative da fornire nelle note al bilancio al fine di realizzare un’informativa più trasparente a beneficio di tutti gli stakeholder.

In sede di prima applicazione si potrà scegliere un approccio che preveda la modifica dei dati comparativi, oppure optare per rilevare a patrimonio netto l’effetto cumulato alla data.

IFRS 16: NON SOLO CONTABILITÀ
L’applicazione del nuovo standard contabile avrà un impatto non solo sul bilancio e sull’informativa finanziaria, ma su diversi processi aziendali, e potrebbe richiedere significative modifiche a livello di sistemi informativi.

Vi è una diffusa consapevolezza che il tempo a disposizione per gestire un’accurata fase di adeguamento sia ormai piuttosto ridotto.

Sigma Conso ha sviluppato una soluzione pronta all’uso che consente di:
  • Gestire volumi elevati di contratti
  • Automatizzare calcoli complessi
  • Eseguire facilmente simulazioni
  • Realizzare interfacce che automatizzano l’acquisizione dei dati dai sistemi alimentanti
  • Preparare le scritture contabili per l’alimentazione automatica del sistema gestionale e/o del software di consolidamento
  • Disporre di una piattaforma collaborativa per il trattamento di dati, di testi, e di allegati
  • Definire un workflow per seguire l’avanzamento delle attività ai vari livelli dell’organizzazione
  • Soddisfare le esigenze di informativa finanziaria dei diversi stakeholder interni ed esterni
La soluzione è già stata adottata, ed è attualmente in fase di implementazione, presso importanti gruppi quotati in Italia e all’estero.

Sigma Conso sarà presente in qualità di sponsor al CFO Summit, Milano 6 e 7 giugno 2018

Per maggiori informazioni: Sigma Conso IFRS 16